L'importanza del blog in un sito web

Vittoria Samaria

Copywriter & SEO specialist

Apparso alla fine degli anni ‘90 negli Stati Uniti il blogging ha fatto molta strada da quando è stato utilizzato per la prima volta da Jorn Barger, un commerciante americano appassionato di caccia che archiviava in rete e condivideva con altri cacciatori informazioni e suggerimenti sull’hobby in comune. Si trattava perlopiù di liste di link con commenti, grazie alle quali il signor Barger realizzava un vero e proprio “diario online”, appunto un web log, prima definizione dei siti web pensati come contenitori di testo e aggiornabili in tempo reale, da cui l’abbreviazione negli anni successivi di Blog.

Arrivato in Italia solo nel 2001 grazie ai server di spazio comune gratuito come Blogger, MySpace e Skyrock, in questi venti anni il blog ha visto una crescita esponenziale, con la dispensazione di consigli  nei più disparati campi: dalla cucina alla moda, dall’elettronica al turismo, dalla politica alla filosofia, dalla musica al lifestyle e così via.

Quanti blog ci sono in Italia?


Si stima che attualmente solo in Italia ci siano ben oltre 500.000 blog e un altrettanto numero di bloggers  pronti ad influenzare lo stuolo dei loro followers con info e condivisione di esperienze, sentimenti e opinioni su qualsiasi argomento. Si tratta di personaggi che hanno raggiunto grande autorevolezza per  la conoscenza maturata in un certo settore e che quindi rivestono il ruolo di opinion leader presso il loro pubblico.

Considerato tale substrato, era del tutto inevitabile che lo strumento blog divenisse appetibile per gli esperti del marketing digitale, tesi sempre a cercare nuove strategie di comunicazione, per veicolare l’USP delle aziende, nel mare magnum del web.

I blog aziendali


Prende vita da qui, a partire dal 2010, l’interesse degli imprenditori per la blogosfera, sia con strategie outbound di tipo tradizionale, cioè con l’utilizzo dei blogger più importanti, i cosiddetti “influencer”, per pubblicizzare prodotti e servizi, sia con progetti di inbound marketing, attirando i clienti tramite corporate blog grazie ai quali colloquiare con loro, creando contenuti di valore ed esperienze su misura.

I blog aziendali sono quindi diventati, insieme ai social network, strumenti fondamentali per promuovere il proprio business attraverso articoli e post informativi e diaristici, dedicati sia al racconto dei nuovi progetti e dei nuovi prodotti, sia ad argomenti rilevanti per il proprio settore, sia ancora come interazione e confronto con competitors e media tradizionali. 

Vediamo nel dettaglio quali sono i motivi principali per i quali la tua azienda dovrebbe assolutamente avere un blog.

 

Il blogging porta traffico al tuo sito web e ne aumenta il ranking, cioè la posizione nella classifica dei motori di ricerca come Google


Scrivere contenuti pertinenti e di rilievo per l’utenza è un modo ideale per aumentare la quantità di traffico ricevuta dal sito web. Se infatti, con i tuoi articoli di settore, fornisci informazioni coinvolgenti e utili  per il tuo pubblico, puoi essere sicuro che incoraggerai le visite al tuo sito creando una vera e propria community. 

Se poi con regolarità condividerai i tuoi contenuti originali,  pubblicando post sui tuoi profili social con il link agli articoli del tuo blog, sarai sicuro di convogliare verso il tuo sito anche i tuoi follower social.

Un blog aggiornato regolarmente, in più, può svolgere un ruolo fondamentale nel successo della tua strategia SEO. In ogni articolo pubblicato puoi utilizzare parole chiavi utili per la ricerca da parte degli utenti sui motori di ricerca, aumentando in tal modo i contenuti di valore del tuo sito e la quantità di pagine indicizzabili. Sappiamo bene infatti che Google e gli altri motori di ricerca scansionano ogni giorno milioni di siti web per trovare contenuti interessanti e originali da restituire ai loro utenti e ciò si traduce per il tuo sito in un miglior posizionamento nella SERP ( Search engine results page).

Per massimizzare l'efficacia delle pagine del tuo blog quindi, elenca le parole chiave, gli argomenti e le categorie con cui desideri che i potenziali clienti trovino la tua attività online e utilizzale nei tuoi articoli evitando però il keyword stuffing.

È importante sapere inoltre che molti motori di ricerca, tra cui anche Google, hanno la propria funzione di ricerca nei blog, che consente ai lettori di trovare le informazioni che cercano specificamente nelle ultime news in rete. Senza un blog, la tua attività non avrà nemmeno la possibilità di comparire in quella ricerca.

Il blogging posiziona la tua azienda come esperta del settore di riferimento

Un blog aziendale è un mezzo efficace per condividere la tua esperienza e diventare credibile agli occhi dei tuoi clienti. Promuovendo contenuti di qualità, costruirai la tua reputazione di leader di pensiero nella tua comunità aziendale con la conseguenza che i tuoi clienti si fideranno di te sia come “consigliere” sia per acquistare ciò di cui hanno bisogno.

Il blogging ti aiuta a costruire migliori relazioni con i tuoi clienti

Il business blogging ti mette in connessione con il tuo pubblico nella tua comfort zone: Sei tu a decidere gli argomenti da trattare, sei tu a stabilire il tono di voce, sei tu stesso a parlare dei tuoi prodotti o servizi, successi e innovazioni! Sappiamo bene che: Chi meglio di te stesso può conoscere il valore della tua azienda?
Dedicando perciò del tempo alla creazione di contenuti unici, che informano e istruiscono,  hai la possibilità di far scoprire ai tuoi clienti chi sei veramente, il valore e il ​​lato umano della tua attività, guadagnando di giorno in giorno la loro fiducia e rendendoli più propensi a rivolgersi a te per le loro necessità.

Il blogging ti può aiutare anche a superare impasse aziendali dovute alla cattiva informazione.

Emblematico è il caso di Ferrero, azienda leader nel settore alimentare italiano, che nel 2016 si trovò ad affrontare attacchi dai media e dai social per l’utilizzo dell’olio di palma in molti dei suoi prodotti, tra cui la famosa Nutella, la crema alla nocciola spalmabile famosa in tutto il mondo.
L’azienda pensò bene di creare un  blog dedicato all’argomento “materie prime” per informare nel dettaglio i clienti e testimoniare la propria passione per la qualità. 

Avere un blog aziendale è veramente importante

Il blogging è un mezzo molto potente nelle maggiori strategie di digital marketing e una tessera importante sia per la lead generation che per la fidelizzazione successiva.
È facile capire quindi che, se la tua azienda non dispone di un blog scritto bene e aggiornato con regolarità, è molto probabile che tu stia perdendo non solo l’opportunità di colloquiare con i tuoi clienti ma anche la possibilità di aumentare la tua visibilità online, affermarti come un esperto del settore in cui lavori e di conseguenza aumentare il fatturato.

Cosa stai aspettando? Migliora sin da subito la tua presenza online con la creazione del tuo blog aziendale facendoti aiutare da professionisti del settore per la redazione di articoli dai contenuti originali, interessanti e rappresentativi del tuo brand che possano fare la differenza per i tuoi lettori!