Il Turismo che Verrà

 Danilo Taglietti

Marketing Strategist

Ricorda.

C’era una volta, una Costiera. “Sorrento Coast”, la chiamavano alcuni.

Ville e resort di lusso. Alberghi, bed&breakfast, case vacanze. Pullman turistici, minivan, NCC, yacht e noleggi. Ristoranti di pesce, ristoranti di carne, ristoranti in riva al mare, pizzerie, cooking schools. Ogni minuto: un turista. Ogni angolo: un locale, un terreno, un automezzo, un’opportunità per chi voleva fare impresa. Nel turismo, per il turismo, con il turismo. Tanta domanda, impossibile da saturare con altrettanta offerta. Lavoro, tanto lavoro, per chiunque.

Anno Domini 2020.

Covid-19, meglio noto come: Coronavirus. Un’epidemia, anzi no: una Pandemia. Mondiale. Globale. Aerei a terra. Autobus fermi. Non solo confini nazionali chiusi, cosa che il mondo non sperimentava da decenni, ma addirittura confini regionali, all’interno di una stessa nazione. Inibiti. Tutti a casa. Era metà marzo: l’avvio della stagione turistica, migliaia di persone senza lavoro, centinaia di imprenditori nel panico. Zero mobilità. Zero contatti sociali: anzi, distanze di sicurezza. 

William Turner, Heidelberg: Sunset, c. 1840-42 

Quanto durerà? 

Un mese. Due mesi. Magari, facciamo tre? Certo, ora, qualcosina riapre, sì. E’ partita la “Fase 2” tra le mille nuove regole del Governo, le raccomandazioni degli esperti, la paura di sbagliare e di gettare al vento tutti i sacrifici. Libertà guidata. Aspettando il momento in cui si potrà tornare alla normalità. Ma: non scherziamo, non prendiamoci in giro, suvvia! Non lo sai? Ci dovremo convivere. Almeno per 12, forse per altri 18 mesi. Fino ad una cura… Chissà.   

Immagina.

C’è un territorio incredibilmente meraviglioso. “Terra delle Sirene”, lo chiamavano in passato.

Un luogo dove le montagne scoscese si tuffano direttamente nel mare, creando giochi paesaggistici e cromatici incredibili. Un luogo dove l’aria profuma di fiori d’arancio, la natura cinguetta serena, il mare spruzza salsedine nelle narici di ogni passeggiata. Un luogo dove secoli di tradizioni hanno costruito chiese bellissime, folklori che fanno ancora vivere passati lontani ed una cultura del mangiare e del dormire, dell’ospitare, unica al mondo. Terra delle Sirene: la vacanza agognata dal Globo intero.

Ma si agogna, si anela, ai miti: tutti vogliono ciò che non tutti possono avere. 

Sei già in ritardo!

Parafrasando Mohammed Ali, il grande pugile: Gli imprenditori non si fanno per decreto. Gli imprenditori sono fatti da un desiderio, un sogno, una visione. Covid-19, questo 2020, sarà nefasto per molti. Sarà l’anno della chiusura, l’anno di chi si era improvvisato imprenditore godendo di un surplus di domanda, l’anno di chi non aveva bisogno di pensare a come sbarcare il lunario, perché l’afflusso di turisti continuo ed in continuo aumento non rendeva importante nulla: qualità, bellezza, ospitalità, impegno, dedizione. Bastava avere un letto, un tavolo, quattro ruote. Ma, allo stesso modo, Covid-19, questo 2020, sarà il nuovo inizio di chi era da sempre già capace di sognare, di progettare, di investire, di crescere, di inventare.

 

Giacomo Balla, Velmare o Mare cielo vele (1919). Olio su tela, Collezione Credem – Reggio Emilia

Inventa!

C’è una Campania, un Sud Italia, un’Italia intera e, prima o poi, di nuovo, un Mondo intero, che già sognano la “Terra delle Sirene”

Inventa come parlargli. Inventa cosa offrirgli. Inventa come ospitarlo. Inventa come sfamarlo. Inventa il tuo nuovo turista, il tuo nuovo pargolo da cullare, da coccolare. Perché non saranno tanti, questi nuovi turisti. Anzi, saranno pochi. Per del tempo. Nessuno sa quanto: forse tanto. Ma: che importa, a questo punto? La tua nuova invenzione deve funzionare bene! E funzionerà anche meglio sui piccoli numeri, sulle nicchie di mercato, sull’ossessionante focus per il valore aggiunto. Segmenta, ritaglia, costruisci. 

 

Paul Klee, Wohin? Junger Garten, 1920 

Credi!

Noi, in Justweb, crediamo in questo: aiutare gli imprenditori del turismo della “Terra delle Sirene” che sanno immaginare!

AIUTARLI A INVENTARE, AIUTARLI A CREDERE.

Un nuovo posizionamento, una nuova immagine, un nuovo funnel di acquisto, una nuova strategia di distribuzione e di disintermediazione, una nuova conversazione social con communities da rivitalizzare o da ricostruire.

Amiamo ciò che facciamo. Ci appassioniamo alle persone e alle loro intuizioni di successo.

Le nostre web solutions non raccontano storie qualunque, ma si vestono dei tuoi abiti, sposano le tue idee e diventano la tua vetrina sul mondo.

Anche su questo Nuovo Mondo post-Covid...

... Tutto da conquistare.

Insieme!